Peganum Harmala, semi 10g

 9,90

6 disponibili

Descrizione

Il harmala di Peganum da solo non darà alcun viaggio piacevole o interessante. Ma unito con i funghi o DMT darà un viaggio intenso. In primo istante sentirai una certa nausea. Se avvertire l’esigenza di vomitare, fatelo. Non la combattere. Dopo 45 – 60 minuti sperimentiate un ecstasy religioso e le prime visioni cominceranno. Colori intensi, fiori, fuochi artificiali e figure di mandala. Dipendendo dalla quantita’ ingerito da uno esperienza come entrare in un mondo che sembra una giungla abitato dagli animali, dagli antenati, dai dei e dai monsters esotici. Sarete confrontati dai vostri propri timori e frustrazioni. E’importante di non lasciarsi prendere dal panico e fuggire, ma imparare a controllarli lasciandosi andare.

Mangi 3 – 5 grammi dei semi di harmala di Peganum su uno stomaco vuoto 15 minuti prima della presa dei funghi magici o della pianta che contiene DMT come i hostilis del mimosa, i viridis di Psychotria o Phalaris Arundinacea. Invece di consumare i semi potete mescolare 3 – 5 grammi del harmala di Peganum con un po’ d’acqua calda e la lasciate bollire 15 minuti su un fuoco molto basso. Setaccilo e beva l’estratto su uno stomaco vuoto.

Il harmala di Peganum è un MAO-inibitore. Quando usate i semi con alimenti particolari, può causare ipertensione, l’emicrania e malori.

Cibi da evitare

Di seguito sono riportati i cibi che se consumati in modeste quantità, se conservati per lunghi periodi o se contaminati da altri ingredienti possono dar luogo ad una crisi ipertensiva.

BEVANDE ALCOLICHE

Vino Chianti e Vermouth

È possibile consumare vino rosso e bianco in una quantità inferiore a 120 ml (all’incirca un bicchiere).

Birre

Le birre pastorizzate e trappiste contengono elevati livelli di tiramina, così come le birre coreane. Altre birre che contengono bassi livelli di tiramina possono essere consumate con sicurezza in una quantità di 120 ml.

Superalcolici

Alcuni whiskey e liquori contengono livelli elevati di tiramina, così come alcune bevande non alcoliche.

BUCCIA DI BANANA

È stato riportato un episodio di crisi ipertensiva in seguito al consumo di una intera banana verde non matura compresa di buccia. La polpa contiene piccolissime quantità di tiramina, non considerate pericolose (65 µg/grammo e 700 µg di tiramina e dopamina nella buccia contro 7 µg/grammo di tiramina nella polpa).

BACCELLI DI FAVA

I baccelli contengono dopa, non tiramina, che tuttavia viene metabolizzata in dopamina che può causare a sua volta una reazione pressoria e pertanto non dovrebbero essere consumati, in particolare se maturi.

CAGLIATE VEGETALI

Cagliate fermentate, semi di soia fermentata e paste di semi di soia contengono significativi livelli di tiramina.

FORMAGGI

Il contenuto di tiramina non può essere previsto in base all’aspetto, al sapore o alla varietà e pertanto dovrebbero essere evitati. La crema di formaggio e la ricotta non hanno livelli di tiramina rilevabili e possono essere consumati con sicurezza. In generale, più i formaggi sono stagionati maggiore è il livello di tiramina.

GINSENG

Alcuni preparati potrebbero contenere elevati livelli di tiramina.

INTEGRATORI PROTEICI

Gli integratori proteici potrebbero contenere alti livelli di tiramina o comunque questa potrebbe essere prodotta dalla degradazione delle proteine del latte e della carne.

CARNE CONSERVATA

La carne di pollo, specie se prodotta di recente, può essere consumata con sicurezza. Tuttavia alti livelli di tiramina si ritrovano nel fegato di pollame conservato o non fresco.

La carne fresca può essere consumata tutta in sicurezza, tuttavia si raccomanda attenzione alla carne servita nei ristoranti.

Tutti gli insaccati e la carne stagionata contengono elevati livelli di tiramina e non vanno perciò consumati.

PESCE

Il pesce fresco o surgelato per brevi periodi e il caviale possono essere consumati senza rischi. Tuttavia quelli surgelati da lunghi periodi non dovrebbero essere consumati perché la tiramina può formarsi come prodotto di degradazione delle proteine del pesce.

Il pesce affumicato, fermentato o conservato, le aringhe conservate sotto aceto ed olio potrebbero contenere alti livelli di tiramina e devono perciò essere evitati.

SALSA DI GAMBERETTI

Contiene elevate quantità di tiramina.

CRAUTI

Hanno un contenuto variabile in tiramina per cui andrebbero evitati.

ZUPPE

Le zuppe che contengono additivi a base di estratti proteici andrebbero evitate.

LIEVITO

Lievito essiccato, in polvere, integratori a base di lievito ed estratti di lievito andrebbero evitati. Tuttavia i prodotti da forno e i prodotti della panificazione in cui il lievito è utilizzato come agente lievitante possono essere consumati in sicurezza.

Cibi a cui prestare attenzioneModifica

Di seguito sono riportati cibi che se consumati in piccole quantità (ad esempio come quella che può essere contenuta in un bicchiere di 120 ml) non pongono rischi per la salute.

AVOCADO

Specie quelli non troppo maturi possono essere consumati in sicurezza in piccole quantità.

CAFFÈ

Nel caffè sono contenute piccole quantità di agenti in grado di innalzare la pressione, può essere consumato in sicurezza se non ne viene fatto un uso eccessivo.

CIOCCOLATO

Può essere consumato in sicurezza a meno che non se ne ingeriscano quantità eccessive.

PRODOTTI CASEARI

Creme, formaggi, yogurt, latte, panna possono essere consumati con relativa sicurezza a meno che non siano prodotti stagionati, conservati troppo a lungo o non conservati correttamente. Sempre per una questione di sicurezza non dovrebbero essere consumati prodotti troppo vicini alla data di scadenza.

SALSA DI SOIA

La salsa di soia in sé contiene basse quantità di tiramina e può essere consumata in relativa sicurezza, tuttavia la carne fermentata in cui è spesso usata ne contiene invece quantità pericolose.

FRUTTA A GUSCIO

Grandi quantità di arachidi e cocco sono stati implicati in reazioni ipertensive e mal di testa.

LAMPONI

Contengono tiramina in bassa quantità e possono essere consumati in sicurezza.

SPINACI

Contengono tiramina in bassa quantità e potrebbero generare un aumento di pressione solo se consumati in elevata quantità.

Cibi che possono essere consumati se freschi o correttamente conservatiModifica

Acciughe

Barbabietola

Cetrioli

Patatine

Aceto

Coca Cola

Caffè

Mais

Fiocchi di latte

Crema di formaggio

Uovo

Pesce

Funghi

Ananas

Succo di pomodoro

In generale la tiramina deriva dalla decomposizione delle proteine dovuta all’invecchiamento degli alimenti. Un fattore fondamentale è per questo la freschezza del prodotto: prodotti freschi comprati da rivenditori affidabili che seguono le norme di conservazione pongono minimi rischi per la salute. Alcuni cibi devono perciò essere evitati come ad esempio insaccati, formaggi stagionati e prodotti a base di lievito.

Con le appropriate restrizioni alimentari, l’assunzione di MAO Inibitori è considerata sicura e l’incidenza di crisi ipertensive è inferiore al 4%.